Comunità Canonicale

I Canonici Regolari di san Secondo furono autonomi fino alla riforma del XIII secolo, successivamente aderirono alla Congregazione del SS. Salvatore di Bologna e poi ai Canonici Lateranensi all'inizio del XIX secolo.

Nel 1141 papa Inoocenzo II pone sotto la sua diretta protezione Letone, priore della chiesa dei santi Agapio e Secondino e i suoi canonici, confermandovi la regola di sant'Agostino da poco adottata. L'ultimo prestigioso abate della Comunità canonicale di san Secondo fu Don Giuseppe Ricciotti (1890-1964).